Menu rapido
Disabilità e Cooperativa sociale Pagine principale Privacy e cookie Mappa del sito Scrivici Stampa la pagina
Home Privacy e cookie Mappa E-mail Stampa

La storia del Centro Francesca

Il Centro Socio-educativo Francesca, gestito in forma diretta dalla Comunità Montana dell’Alto e Medio Metauro, persegue, fin dalla sua istituzione (1990), finalità educative e di formazione professionale per ragazzi con disabilità mentale di età superiore all'obbligo scolastico. Oltre ciò, grazie a varie collaborazioni attivate con esperti di università italiane e straniere, il Centro Socio-educativo "Francesca" si è caratterizzato per una serie di iniziative di formazione degli educatori e di ricerca.
Nel 1995 questa Comunità Montana ha istituito ad Urbino anche un Servizio psicopedagogico per l'età evolutiva, nel quale vengono seguiti il pomeriggio, in stretta integrazione con la scuola, bambini in età scolare con disabilità e disturbi di apprendimento. Nell'anno 1997, sempre ad Urbino, é stato istituito il "Servizio Senior", rivolto a soggetti con disabilità mentale di età superiore ai 35 anni.
Nel 1999 si è attivato nel Comune di Urbania e nel 2007 nel Comune di Fermignano due ulteriori "Servizio Psicopedagogico per l'età evolutiva", con le stesse caratteristiche di quello funzionante ad Urbino, allo scopo di rispondere alle crescenti richieste provenienti sia dalle famiglie, che dall'istituzione scolastica.
Il Centro Socio-educativo "Francesca", quindi, con i suoi Servizi differenziati per età e localizzati nel territorio, costituisce un esempio di "progetto di vita" per le persone in situazione di disabilità, in quanto rispetta le esigenze di ogni utente, in relazione alla sua età e al suo livello di capacità.

Nello specifico il Centro Socio-educativo "Francesca" si compone dei seguenti Servizi:
  1. tre "Servizi Psicopedagogici per l'età evolutiva", ubicati rispettivamente ad Urbino e ad Urbania, che perseguano la finalità di sostenere, con un'attività pomeridiana specialistica, gli allievi con problemi frequentanti la scuola materna, elementare e media;
  2. un "Centro Socio-educativo" con finalità educative per allievi con disabilità di tipo cognitivo di età compresa fra i 15 ed i 35 anni;
  3. un "Servizio Senior", in grado di soddisfare le esigenze di soggetti mentale con disabilità di età avanzata (oltre i 35 anni);
  4. un "Servizio di Avviamento al Lavoro", in grado di seguire, dopo il periodo formativo, gli inserimenti lavorativi dei ragazzi con disabilità non gravissime (all'interno di tale servizio opera una cooperativa sociale);
  5. un "Servizio di Formazione per i Genitori" di bambini con disabilità, all'interno del quale siano attivati programmi di "parent training" che perseguano la duplice finalità di aiutare a gestire l'ansia solitamente associata alla difficile situazione e di trasferire abilità tecniche per meglio affrontare il rapporto educativo;
  6. un Centro di Ricerca, Documentazione e Informazione sulla disabilità (con annesso Demo Point informatico), che sperimenta l'efficacia di nuove metodologie educative per la persona con disabilità, raccoglie materiale bibliografico ed esperienze significative realizzate in ambiti diversi, presenta al personale interessato i software didattici più significativi.


TIPOLOGIA
DEL SERVIZIO
SOGGETTI
INTERESSATI
OBIETTIVI
PRINCIPALI
Servizi
"La scuola per tutti"
Bambini con problemi frequentanti
la scuola dell'obbligo
  • Educazione alle autonomie
  • Trattamento dei problemi di
    apprendimento
Servizio
Socio-educativo
Ragazzi e giovani in situazione
di disabilità mentale di età compresa
fra 15 e 35 anni
  • Consolidamento di abilità per
    l'integrazione sociale
  • Formazione professionale
Servizio
"Senior"
Adulti in situazione di disabilità
mentale di età superiore ai 35 anni
  • Stimolazione cognitiva e
    attività sociali
  • Formazione professionale
  • Attività ricreativa
Servizio di
formazione dei genitori
Genitori di soggetti in situazione
di disabilità
  • Contenimento problemi
    emotivi
  • Acquisizione di competenze
    specifiche
Servizio di
Residenzialità breve
Ragazzi che frequentano il
Servizio Socio-educativo
  • Situazioni di difficoltà delle
    famiglie
  • Periodi di vacanza
Servizio di
avviamento al lavoro

la cooperativa “Francesca”
Ragazzi che hanno frequentato il
Servizio Socio-educativo
  • Inserimento in cooperativa
    sociale
  • Studio e indagine di altre
    possibilità lavorative



ENTI ED ASSOCIAZIONI CHE COLLABORANO ALLA GESTIONE DEI SERVIZI
DEL CENTRO SOCIO-EDUCATIVO “Francesca” di URBINO
ENTE TIPO DI COLLABORAZIONE
E’ l’ente gestore del Centro Socio-educativo “Francesca” di Urbino. Presenta in Regione la richiesta di finanziamento ai sensi della L.R. 18/96 e cura tutti gli aspetti amministrativi e gestionali. Ha stipulato convenzioni con gli altri Enti e Associazioni che collaborano al Progetto.
Assicura il trasporto dei ragazzi residenti nelle frazioni del Comune di Urbino. Mette a disposizione locali per lo svolgimento delle attività del Servizio “La Scuola per Tutti”, e per il servizio socio educativo.
ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO “Lavagine” DI URBINO
Assicura il lavoro volontario dei propri associati. Ha stipulato con la Comunità Montana una specifica convenzione che regolamenta la collaborazione.
Collabora con contributi finanziari per l’acquisto di attrezzature. E’ disponibile per varie iniziative con il lavoro volontario dei propri associati. Sostiene la realizzazione di eventi e progetti vacanza.
COOPERATIVA SOCIALE “Montefeltro” DI URBINO
Fornisce educatori specializzati, assistenti, autista. Si avvale della consulenza degli specialisti del gruppo scientifico. E’ titolare di corsi di formazione F. S. E. Le attività della Cooperativa sono regolamentate da una specifica convenzione con la Comunità Montana.
COOPERATIVA SOCIALE “Francesca” DI URBINO
Cura le attività connesse all’avviamento lavorativo dei ragazzi con capacità professionali di sufficiente livello, dopo la frequenza del Servizio socio-educativo.

  Torna in home page